mercoledì 29 giugno 2016

Burger di soia

Qualche mese fa ho comprato erroneamente dalla mia amica Domenica, una confezione di farina di soia al posto del solito granulare. 
Con tutta sincerità non sapevo cosa farci di questa farina, quindi arrivata a casa l'ho riposta nel cassettone della cucina che funge da dispensa, in attesa di una qualche ispirazione. 
L'ispirazione è arrivata una sera della scorsa settimana , per cena non sapevo proprio cosa mettere a tavola, in casa c'era ben poco a parte delle zucchine cotte, che avevamo già mangiato il giorno prima, tempo e voglia di uscire zero.
Urgeva un'idea nuova,e sopratutto una cena :))
Quindi ho tirato fuori la farina di soia, ho mischiato un po' di ingredienti a occhio, et voilà... pronti i burger di soia!



Questi gli ingredienti:
50  gr di farina di soia, ho pesato a ricetta finta per icavare il quantitativo mancante
50  gr di fecola di patate
100 gr di farina di ceci
una grossa  carota grattugiata
4-5 zucchine cotte, io le avevo grattugiate e lasciate cuocere lentamente con 1 spicchio d'aglio
50-100 gr circa di pane grattugiato, per chi volesse evitare il glutine basta aggiungere più farina di ceci
1\2 c. di curry
un pizzico di aneto 
un pizzico di erbette provenzali
1- 2 cucchiai di prezzemolo tritato
Ho mischiato tutto, sino a quando non ho percepito l'impasto ben amalgamato, si può aggiungere più o meno farina di ceci sino a quando l'impasto non sembra ben fermo.
Si possono cuocere benissimo in forno, organizzandosi prima, ma siccome oramai si era fatto tardi io li ho cotti velocemente in padella.
Li ho poggiati su un piatto circondandoli con le zucchine rimaste e portate a tavola, il piatto si è svuotato altrettanto velocemente :))

sabato 25 giugno 2016

Workshop Villafranca \ 3

Giovedì a Villafranca per il terzo appuntamento, la protagonista del workshop è stata la grande naturalista, pittrice, botanica ed esploratrice Maria Sybilla Merian.



Vista l'età dei piccoli ho deciso di raccontare della grande Maria Sibylla  in prima persona e attraverso il lapbook. Ha funzionato alla grande, anche se più di qualcuna mi conosce da tempo è stata al gioco.
Così mi sono raccolta i capelli, nel 1700 non era uso lasciarli sciolti, mi sono coperta le spalle con uno scialle per lo stesso motivo e ho dato inizio alla "mia storia".

Avete riconosciuto i disegni?
la ruota li ha veramente fatti impazzire

Dopo aver soddisfatto tutte le curiosità "sulla mia vita" :) i bambini e le bambine attrezzati di forbici e colori hanno realizzato le card sulle foglie.



Manine sicure e decise
Infine, come la Merian dopo attenta osservazione...

alcuni dei lavori in attesa di essere portati a casa

la metamorfosi...come la Merian :)
 E come la Merian non potevano assolutamente mancare le farfalle!


Grazie a Sibylle per il materiale, alla mia preziosa assistente ed Annalisa per le foto.
A giovedì prossimo.

venerdì 17 giugno 2016

Workshop Villafranca \ 2

Linneo si è spostato al centro Diurno per Anziani di Villafranca, il centro purtroppo è  sprovvisto di verde, così  ho pensato io a rinverdirlo portando diverse foglie tipiche della flora mediterranea; salvia, alloro, menta, limone e gelso.
Dopo una brevissima presentazione, (l'età dei bambini si è abbassata questa settimana), abbiamo giocato a riconoscere le piante attraverso l'olfatto e il tatto.

Bendata!


il gioco continua...
Dopo il frottage, di questo divertente momento non ho foto, ho raccontato loro che Linneo durante le sue lunghe ricerche ha osservato per un certo numero di anni che certe piante aprono e chiudono  i loro fiori in particolari momenti della giornata, diversi da specie a specie, da qui con un lavoro durato parecchi anni realizzo un Orologio Floreale.
Anche le bambine ieri ispirati la Linneo ne hanno realizzato uno.
 




Al prossimo giovedì!

lunedì 13 giugno 2016

Again Workshop


Sabato mattina è stata la volta di Linneo, personaggio che in me ha sempre destato grande curiosità; ai tempi dell'università mi chiedevo se quest'uomo nella sua vita non avesse fatto altro che catalogare piante.
Ho scoperto che è stato proprio così!
E così siamo tornati a Pace del Mela da NaturalMente con un workshop atteso sia da me che da Lucia e Giovanna.
Dopo il workshop di aprile vi avevo mostrato qui i lavori in corso per il lapbook di Linneo.
Devo confessarvi che è stato estremamente difficile uscirne e dire: " basta questo lapbook va finito", con un personaggio come Linneo è come entrare in una grande matrioscka!


Durante la prima parte del wokshop ho raccontato Linneo  attraverso il  lapbook
qui il video:

Nella seconda parte, grandi  e piccini, il gruppo era ben diversificato per età, dai 4 ai 12 anni, si sono cimentati nel riconoscimento di alcune piante tipiche della macchia mediterranea, attraverso il tatto e l'olfatto. Hanno avuto la possibilità di staccare le piante con le loro mani :))





Sono poi passati alla classificazione





 ...al frottage delle foglie su foglio :)


...e al frottage delle cortecce di alcuni Citrus 




In un ambiente come quello dell'associazione NaturaLmente dove il contatto con la "terra" ha un posto privilegiato naturalmente il workshop del grande botanico naturalista Linneo non poteva finire che così!

a turno, tutti sul piccolo Citrus reticulata
Grazie ancora a Lucia, Giovanna e Marco per aver pensato e realizzato questo piccolo angolo, dove è possibile respirare un'aria di gioia e libertà!

venerdì 10 giugno 2016

Workshop a Villafranca


Ieri con il workshop "About Me" ho dato inizio ad una mini serie di appuntamenti sull'apprendimento molto gioioso!
Tutto ciò è stato e sarà possibile grazie ad una cara amica, Lidia, che mi ha spronata più volte a cercare un posto adeguato sul territorio,  grazie  al Comune di Villafranca che mi ha messo a disposizione una grande sala, a un intero un universo femminile che mi circonda e mi sostiene in questo momento tra le quali certamente non per ultima  Sybille T. Kramer.
Questo il lapbook che ho portato  dal quale trarre ispirazione:

"Cos'è quello un libro?

Sorpresa!



So bene cosa state pensando...facile con quelle finestrelle-cartoline!


Anche questa volta nessuno è riuscito a finire il proprio lapbook, cosa che risulta quasi impossibile in poche ore. Avrebbero voluto finirli il prossimo giovedì, ma Linneo non è d'accordo, quindi ci
siamo lasciati con la promessa che il prossimo giovedì torneranno con i lapbook completati, così io potrò vederli.
Grazie ancora a tutti i bambini per il loro entusiasmo contagioso!


Chi va piano Fest 2016 a Giglipoli

La settimana scorsa siamo tornati a Gigliopoli!
A farci tornare è stato un evento arrivato al  suo terzo anno, il "Chi va piano Fest..."
Gli organizzatori hanno così presentato l'evento:


"Il Chi va piano Fest" nasce dall' esigenza degli educatori dell’Associazione Il Giglio di diffondere diversi gradi di consapevolezza riguardo a temi quali la decrescita felice, il movimento di transizione e le buone pratiche green per la salvaguardia del pianeta e per l’evoluzione collettiva, come previsto dallo statuto stesso dell’associazione.

Sarà una "quattro giorni” tutta incentrata sull’amore per la natura, per la lentezza e per il nostro pianeta con talkings, workshop, scambio semi, baratto, passeggiate ambientali, meditazione e molto altro ancora"
Siamo tornati a Giglipoli durante  tutti e quattro i giorni della kermesse.
Se si ha la fortuna di visitare anche solo per una volta questo posto magico, non si può fare a meno di tornarci, questo grazie al fatto che all'interno circolano "persone" che a mio avviso hanno la grande capacità di intrecciare nuove energie con antiche emozioni.
Noi siamo tornati anche perchè Agnese è stata invitata come voce del suo  "Il Giornalino-Flying News",presto uscirà con un numero speciale sulla manifestazione conclusasi domenica.
Cristiano aveva da tenere il suo banchetto di vendita di biscotti e piccoli oggetti da lui realizzati inoltre,  tutti insieme il sabato abbiamo tenuto un piccolo seminario sull "Homeschooling e stili di apprendimento"
Abbiamo avuto il piacere di conoscere Francesco Codello, ex dirigente scolastico di Treviso, animatore dell’Iden (International
Democratic Education Network) e dell’Eudec (European Democratic Education Community) referente in Italia per le Scuole Democratiche e Libertarie.
La manifestazione è decisamente in crescita, quest'anno poi particolare attenzione è stata data all'educazione in senso lato, d'altronde da settembre a Gigliopoli è nata Gaia, una scuoletta d'ispirazione libertaria e coinvolta nel progetto Pedagooogia3000, insomma un gran bel fermento!

Gazebo del riuso

Spazio Book sharing

Scuola dei 7 petali

I giochi del nostro amico Roberto Spinella

Testimonianze di un orto condiviso a Giglipoli

Cri in ascolto del suo amico Francesco Codello

Yoga al Chi va piano Fest




Tramonto sul Chi va piano Fest 2016

...devo confessarvi che quel "...e molto altro ancora" è giusto quello che molti di noi si sono portati a casa nel cuore.

martedì 31 maggio 2016

29 Maggio: Happy thirteen years


E' stato di sicuro il compleanno più atteso degli ultimi tempi, non perché Agnese quest'anno avesse più fretta di crescere rispetto agli altri anni, ma perché oltre all'attesa della festa che risulta sempre essere un momento  di incontri per tutta la famiglia, attendavamo, venerdì 27 il ritorno del papà, che da novembre lavora a Torino e come se non bastasse tutto ciò, lo stesso giorno sarebbero arrivati i nostri ospiti "straordinari".
Capite facilmente perchè questo compleanno sia stato tanto atteso.



Pranzo

ospiti "straordinari" al lavoro




La giornata è volata  via velocemente, restano nel cuore i momenti trascorsi insieme.